venerdì 9 aprile 2010

ADAPT London

Beh, sono un po' emozionato, le cose sono avvenute in una finestra temporale ridotta, neanche mi sono accorto e domani sono già a Londra. Avendo risparmiato di pubblicare i miei pensieri mistico-scientisti del viaggio in Asia, prometto una trattazione dettagliata della mia esperienza londinese. 
Intanto posso dire che gli "esami" per questa prima sessione dell'"ADAPT Instructor Qualification Course" si svolgeranno tra martedì 13 e venerdì 16, i candidati sono 16 e sarò l'unico italiano. Altro non so.

Purtroppo Londra è una delle città più care al mondo e prevedo di spendere quasi quanto ho speso in un mese in asia.. Fortunatamente sono riuscito a trovare ospitalità presso un gentile traceur anonimo (;)) che vive a Londra e questo mi aiuterà ad abbatere notevolmente i costi (oltre che a godere maggiormente della vita sociale di PkGen, o almeno spero!). Inoltre dovrò viaggiare con uno zaino pieno di vestiti che prevedo di inzuppare di sudore e sangue (ma niente lacrime..). Spero di potermi concedere almeno una visita al London Natural History Museum, sarebbe un peccato imperdonabile perderselo.


Dalla volta di luce all'ora che tramonta il sole,
la voce degli uccelli si confonde con l'altra, del torrente.
La verde via del ruscello volge alla lontananza;
gioia della solitudine, avrai tu mai fine?

WangWei e P'eiTi

Londra porta nuove prove.

5 commenti:

Axel ha detto...

Che dire Gato.
Ti auguro un buon viaggio e una buona esperienza in attesa del tuo report.

Meme ha detto...

salutami il traceur anonimo ;P

non ti preoccupare per le lacrime...ci penso io a versarne in quantità industriale rimanendo qua a milano!!! :'(

Quando torni IMPERATIVO allenarsi insieme!!!
un abbraccio e salutami tutti lì...

Angy ha detto...

Buon viaggio gato!

tiamotiodio ha detto...

In bocca al lupo!

PeggY ha detto...

Oh finalmente il tanto atteso momento...